lunedì 28 maggio 2012

Torta di rose


Buon lunedì a tutti!!! Oggi voglio proporvi la ricetta di una torta che mi ha accompagnato negli anni del liceo...
Tutte le volte che andavo a studiare da una mia amica sua mamma sfornava questa torta e il suo profumo inebriava tutta la casa...per cui per allietare i miei pomeriggi studiosi ho voluto rifarla... Ci tengo a ringraziare la mamma della mia amica per la ricetta.. ecco qui la torta spero vi piaccia :-)



Ingredienti:

400g di farina manitoba

4 tuorli

60g di burro

1 panetto di lievito di birra sciolto in mezzo bicchiere di latte tiepido

60g di zucchero

1 bustina di vanillina 

1 pizzico di sale

Per la farcia:

Per la farcia ho voluto sostituire la classica crema di burro e ho usato:

50g di zucchero a velo vanigliato

mezzo vasetto di marmellata di albicocche

30g di burro morbido



Montare i tuorli con lo zucchero fino ad ottenere una crema giallo chiaro e fare sciogliere il burro, in una terrina mescolare tutti gli ingredienti come se si stesse impastando una pizza fino ad ottenere un impasto molto elastico. Farlo lievitare per circa 1 ora.
Intanto preparare la farcia amalgamando tutti gli ingredienti con una frusta.
Stendere l'impasto, spalmarci sopra la crema all'albicocca e arrotolarlo su se stesso. Tagliare il rotolo in pezzi uguali e disporli su una teglia da forno, distanziandoli un pochino e far lievitare ancora l'impasto per 45 minuti.
Infornare a 170° per 40 minuti e spolverizzare la torta, raffreddata, di zucchero a velo ( ovviamente è a vostra scelta).
Ecco fatto, questa torta sarà ottima a colazione dato che il suo impasto ricorda un pan brioches!!!!
Buon appetito e buona settimana!!
Ilaria

sabato 26 maggio 2012

Minestrone freddo di primavera

Ho scovato questa meravigliosa ricetta su "A tavola" di non mi ricordo più quale mese, appena l'ho addocchiata ho deciso che doveva essere mia :)
Mi piace molto in questo periodo fare zuppe e minestroni, perchè privarcene nei mesi caldi???
Vi assicuro che questo minestrone l'ho mangiato sia caldo (perchè avevo fame e non sono riuscita ad aspettare!!), sia tiepido che freddo, e in tutte le versioni è da provare....








Ingredienti:



200 grammi di fagiolini

200 grammi di carote

200 grammi di peperoni rossi

una cipolla

un piccolo porro

2 patate

200 grammi di fagioli cannellini precedentemente ammollati

125 grammi di passata di pomodoro

sale

peperoncino

basilico

olio evo

qualche fetta di pane







Lavate e mondate le verdure, tagliate in piccoli pezzi le carote, i peperoni e le patate, a metà i fagiolini e tritate finemente la cipolla e il porro.
Unite le verdure in pentola con i fagioli, coprite a filo con l'acqua e versate la passata di pomodoro.
Aggiungete una bella presa di sale (io l'ho poi aggiunto varie volte dopo, assaggiate e regolate!) e peperoncino a piacere, quindi cuocete almeno un'ora e mezza a fuoco medio basso da quando comincia a sobbollire.
Lasciate poi raffreddare il minestrone, impiattate, guarnite con qualche foglia di basilico e servite irrorando con un filo d'olio, accompagnando con il pane tostato.





Ora però devo proprio ringraziare la mia amica Edvige del blog memento solonico che ormai mi vizia un casino, grazie per questo splendido premio!!!!

 

So che dovrei passarlo ad altri e rispondere a un paio di domande ma oggi vado proprio di corsa!! Vi prometto solennemente che domani provvederò :)


Scappo, un bacione a tutti

Giulia

venerdì 25 maggio 2012

Fate un brindisi con me??

Oggi voglio proprio festeggiare!!
Dopo mesi di incessanti ricerche lavorative, ormai allo stremo delle forze psicologiche, ho finalmente trovato un lavorooooooo!!!!
Sono felicissima, e mi ritengo anche estremamente fortunata, con i tempi che corrono.....
Ovviamente un po' mi mancherà la mia vita da "cazzona", quando avevo il tempo per dedicarmi alle cose che mi piacciono, al mio piccolo amato blog....Ma non lo mollerò assolutamente, forse ogni tanto mi sfogherò un po' con voi se avrò delle noie sul lavoro.... :)
Quindi per fare un brindisi virtuale con voi amici vi propongo un buonissimo cocktail che io e il mio ragazzo abbiamo ideato qualche sera fa....







Ingredienti:

latte

1 mango bello maturo

zucchero

rum (buono possibilmente...)



Semplicemente pulite, sbucciate il mango e riducetelo a tocchetti; mettetelo nel mixer con tanto latte quanto basta per coprirlo e frullate molto bene, poi lasciate raffreddare bene la crema in frigorifero o in congelatore se volete il drink bello ghiacciato.
Aggiungete un pizzico di zucchero, mescolate bene e mettete il frullato in un bicchiere capiente, versate tanto rum quanto ne volete (io la mia dose non ve la dico sennò mi prendete per alcolizzata!), mescolate e decorate con la cannuccia e uno spicchio di mango sul bordo.


Io un cin cin speciale lo faccio soprattuto a chi mi ha sopportato in questi mesi di "fancazzismo", alla mia amica Ilaria che oggi ha avuto voglia di accompagnarmi per chilometri nel luogo in cui ho firmato il contratto e a voi che ogni giorno mi date un sacco di soddisfazione...

Alla vostra!

Giulia




mercoledì 23 maggio 2012

Spaghetti allo zafferano, cacio, pepe e rucola

Ciao ragazzi!
Come state?
Vi va una bella spaghettata?? Io non dico mai di no a questa domanda :)
Ieri ho fatto questi spaghetti trovati su "La cucina italiana".... strepistosi!!!
Sarà che in casa mia non c'è molto la tradizione cacio e pepe, anzi penso di averla mangiata solo un paio di volte al ristorante, ma questa versione mi è davvero piaciuta, con il profumo dello zafferano e la freschezza piccantina della rucola.





Ingredienti:


300 grammi di spaghetti

2 bustine di zafferano

60 grammi di Grana padano DOP stagionato

100 grammi di rucola

pepe





Portate a bollore abbondante acqua salata e aromatizzatela con lo zafferano. Tuffate gli spaghetti e durante la loro cottura grattugiate il Grana e tagliate la rucola a striscioline.
Raccogliete il formaggio in una grande ciotola, pepate abbondantemente e, un minuto prima di scolare la pasta, versate sul formaggio un mestolo d'acqua di cottura; amalgamate con energia in modo che il formaggio cominci a sciogliersi, poi unite gli spaghetti scolati al dente e umidi, aggiungete la rucola e mescolate bene.
Servite subito spolverando con un'altra macinata di pepe.


Con questa ricetta partecipo al contest di Sississima del blog acqua e farina






A presto

Giulia

martedì 22 maggio 2012

Muffin cioccolato e menta


Buongiorno a tutti voi!!! Da abbinare alla buonissima tortiera di sarde di Giulia vi propongo dei muffin con il più classico degli abbinamenti...
ma anche se è già stato visto e rivisto ogni tanto tornare su vecchi classici è sempre piacevole per il palato... e soprattutto io non mi stanco mai del cioccolato perciò ecco a voi la mia ricetta.
Spero che vi piaccia :-)



Ingredienti per 12 muffin:

200g di farina

60g di cacao

190g di zucchero

150ml di latte

2 uova

60g di burro

1/2 bustina di lievito per dolci

150g di cioccolato a pezzetti

12 foglioline di ostia per decorare

essenza di menta ( facoltativa) dipende se volete un gusto più "mentoso" o più "cioccolatoso"

Per la glassa alla menta:

70 ml di sciroppo alla menta

100g circa di zucchero a velo

In una terrina mescolare le uova con il latte e il burro fuso; a parte mescolare la farina, lo zucchero, il cacao  e il lievito. Versare quindi gli ingredienti liquidi su quelli secchi e amalgamare il composto, infine aggiungere le gocce di cioccolato e se volete l'essenza di menta. Infornare, in forno già caldo, a 180° per 20 minuti e lasciare raffreddare i dolcetti prima di decorarli.
Per preparare la glassa occorre far scaldare lo sciroppo alla menta e versarlo a filo nello zucchero a velo setacciato fino a raggiungere una consistenza cremosa.
Praticare un foro abbastanza profondo in ogni muffin, versarci dentro la glassa e spalmarla anche sulla sommità del dolcetto. Decorare con le foglioline e se volete anche con del cioccolato a pezzetti.

Buon appetito a tutti!!
Baci e Buona Giornata
Ilaria

Tortiera di sarde con patate

Buongiorno a tutti!!
Oggi finalmente aggiungo al mio blog un bel secondo di pesce, era un po' che non succedeva :)
Le sarde mi piacciono molto, sono i primi pesciolini che ho avuto il coraggio di cucinare in vita mia....ah, non vi avevo mai parlato della mia fobia dei pesci??? Eggià.... Tempo fa non riuscivo neanche a guardarli in televisione, non faccio praticamente mai il bagno nei fiumi o al mare... Un bell' handicap per chi ama la cucina e adora mangiare il pesce!!
Da un annetto ho preso un po' di coraggio e tento di maneggiarli, anche quelli un po' più grossi.... Cosa non si fa per passione eh??
Comunque tornando alla ricetta, è abbastanza classica e davvero buona, se non l'avete mai provata ve la consiglio.






Ingredienti:


700 grammi di patate

un cucchiaio colmo di capperi dissalati

700 grammi di sarde

prezzemolo

menta

mezzo spicchio d'aglio

100 grammi di pangrattato

olio evo

sale

pepe




Lavate le patate, asciugatele, sbucciatele e tagliatele a fettine molto sottili; tuffatele in una pentola con abbondante acqua bollente e cuocetele per 4 minuti. Scolatele e stendetele su un foglio di carta forno.
Pulite quindi le sarde, ottendendole aperte a libro, sciacquatele e stendetele mano a mano ad asciugare su carta da cucina.
Tritate i capperi nel mixer con le foglie di un ciuffo di prezzemolo, qualche foglia di menta, l'aglio sbucciato e privato del germoglio interno, il pangrattato, 3 cucchiai d'olio, sale e pepe.
In una teglia formate il primo strato con le fettine di patate, coprite con un po' di trito aromatico, aggiungete uno strato di pesci e ancora un altro di trito aromatico.
Proseguite in questo modo fino ad esaurire gli ingredienti, terminando con pesci e trito.
Completate con 3 cucchiai d'acqua e cuocete in forno a 180 gradi almeno per mezz'ora. Servite bello caldo.


Un abbraccio a chi mi sostiene e passa a farmi visita!!

Giulia


lunedì 21 maggio 2012

Penne con pesto di mandorle

Sorvolando sull'orribile week end  appena passato, tra tragedie, catastrofi, tempo infame, umore altalenante, l'unica cosa da fare, almeno per quanto mi riguarda, è sperare in una settimana e un fututo migliore....
Per questo oggi vi propongo un primo fresco, che sa d'estate, uno dei miei preferiti nella calda stagione perchè praticamente tutto a crudo!








Ingredienti:


300 grammi di penne o pasta corta a piacere

40 grammi di mollica di pane

olio evo

50 grammi di mandorle pelate

basilico

3 pomodori perini maturi

mezzo spicchio d'aglio privato dell'anima

peperoncino

sale





Tritate grossolanamente la mollica di pane e abbrustolitela in una padella dal fondo spesso con un cucchiaio d'olio bello caldo (sennò il pane s'impregna troppo!).
In un'altra padella antiaderente tostate leggermente le mandorle e lasciatele raffreddare; trasferitele nel mixer con una dozzina di foglie di basilico, 2 dei pomodori spezzettati, l'aglio, un pizzico di peperoncino in polvere, una presa di sale, 3 cucchiai di olio e frullate tutto fino ad ottenere una crema omogenea.
In una pentola portate ad ebollizione abbondante acqua salata, cuocetevi la pasta, scolatela al dente, trasferitela in una terrina, conditela con il pesto preparato e unite il pomodoro rimasto tagliato a cubetti.
Cospargete la pasta con il pane tostato, servite in piatti individuali e servite con altre foglie di basilico.


Mi è piaciuta? Giudicate voi.......




Con questa faccia da c.... vi auguro una splendida e felice settimana piena di cose buone!!

Giulia



sabato 19 maggio 2012

Double Chocolate Chip Cookies di Nigella Lawson


Ed ecco la mia seconda ricetta di oggi.. Ovviamente anch'io sono stata stregata dal fascino di Nigella e quando le ho visto preparare questi biscotti non ho resistito e ho voluto rifarli...
Per cui non sentiamoci in colpa se ogni tanto cediamo a qualche peccato di gola, in fondo la bellissima Nigella ci insegna proprio che non c'è niente di più sexy come una donna che apprezza il buon cibo ;-)


Ingredienti per circa 12 biscotti:

125g di cioccolato fondente

125g di burro morbido

75g di zucchero di canna

50g di zucchero semolato

1 cucchiaino di essenza di vaniglia

1 uovo freddo di frigorifero

150g di farina

30g di cacao

1 cucchiaino di bicarbonato o lievito per dolci

1/2 cucchiaino di sale fino

350g di gocce di ciocolato

Fondere il cioccolato a bagnomaria, a parte montare il burro con i due zuccheri creando un composto morbido e spumoso,aggiungere la vaniglia, il cioccolato fuso e l'uovo continuando a mescolare.
In un'altra ciotola setacciare la farina, il cacao, il bicarbonato e il sale; unire i due composti e mescolare bene per creare un impasto omogeneo e infine aggiungere le gocce di cioccolato.
Formare delle palline di impasto ( potete usare il cucchiaio da gelato ma anche a mano vengono benissimo) e  posizionarle su una teglia da forno ben distanziate.
Infornare in forno già caldo e cuocere a 170° per 18 minuti.
Questi biscotti sono davvero buoni in ogni momento della giornata.
  
Un dolcissimo saluto a tutti!!!
Ilaria

Risotto al limone con rosmarino e mazzancolle


Buon sabato a tutti voi!!! Oggi voglio strafare e vi propongo due ricette, un salato e ovviamente un dolce...
Visto che l'estate è alle porte e si spera che prima o poi arriverà, ieri sera ho voluto dare un tocco fresco e profumato al mio risotto e vi dirò che il risultato è stato davvero gratificante..



Ingredienti per 2 persone:

250g di riso Carnaroli

1,5l di brodo vegetale

mezza cipolla tritata

il succo e la scorza di un limone

olio evo

rosmarino (circa due rametti più uno per guarnire)

40g di burro ( le dosi sono a vostro piacere)

parmigiano

un bicchiere di vino bianco

sale

8 code di manzancolle


Mettere a soffriggere la cipolla in olio e burro; non appena sarà diventata trasparente aggiungere la scorza di limone e il rosmarino tritato grossolanamente; lasciare insaporire e aggiungere il riso.
Tostare il riso nel soffritto e non appena sarà tostato aggiungere il vino; una volta evaporato iniziare ad aggiungere il brodo poco alla volta.
Mentre il riso cuoce, fare rosolare per un paio di minuti le mazzancolle in padella con un po' di olio e una punta di succo di limone.
A circa 3/4 della cottura aggiungere il succo di limone e aggiustare di sale, ultimare la cottura e mantecare, a fuoco spento, con burro e parmigiano; impiattare il risotto mettendo 4 mazzancolle e un rametto di rosmarino sulla sommità.
Il risultato è garantito!!!
Spero vi sia piaciuto!!!
Buon weekend a tutti!!!
Ilaria

venerdì 18 maggio 2012

Variazione di fragole per un dolce super veloce

Oggi parlo di dolci, ma non sono la vostra amata Ilaria...sono sempre io, Giulia :)
Come ho già puntualizzato non sono per niente esperta di preparazioni dolci... il fatto però è questo: io sono una nottambula.
E voi direte: che c'entra???? C'entra perchè quando arriva la mezzanotte o giù di lì mi viene sempre un certo languorino, e allora tento di improvvisare qualche stuzzichino non troppo complicato e neanche troppo pesante.
Qualche sera fa quindi scattava l'ora x e avevo in frigo questo bellissimo cestino di fragole, ecco cosa ne è saltato fuori......








Ingredienti:



un cestino di fragole

Porto

gelato alla panna

yogurt greco

poco zucchero










Per queste fragole dovete solo frullare il gelato con lo yogurt e un pizzico di zucchero nelle quantità che preferite. Se volete la crema bella dolce aumentate il gelato o nel caso la vogliate più asprigna abbondate con lo yogurt. Aggiungete le fragole tagliate a pezzi ed e finita lì!






Questa versione poi...più facile di così!!! Prendete le vostre belle fragole tagliate a pezzi, le mettete in una ciotolina e le innaffiate generosamente di Porto bello fresco..... se vi piace il sapore liquoroso e dolce di questo "vino" sono perfette!!




A volte in cinque minuti e con poco sforzo si riesce a creare qualcosa di sfizioso, vero?

Una dolce giornata a tutti :)

Giulia



giovedì 17 maggio 2012

Cannelloni al sedano e robiola

La bella stagione è alle porte, ma io non riesco proprio a fare a meno di accendere il forno e della mia adorata pasta all'uovo :)
Ieri avevo proprio voglia di cannelloni, però non volevo appensantirli troppo, per cui ho scovato questa ricettina (non ricordo più dove...) davvero intelligente!! Saporita ma anche fresca, che non fa troppo "mattone" insomma.....




 
 
 
 
Ingredienti:
 
 
250 grammi di sfoglia all'uovo per lasagne
 
500 grammi di sedano bianco
 
200 grammi di robiola
 
70 grammi di grana grattugiato
 
pepe
 
sale
 
2 spicchi d'aglio
 
olio evo
 
timo
 
400 grammi di passata di pomodoro
 
zucchero
 
10 grammi di burro
 
 
 
 
Pulite il sedano, lavate le coste e tagliatele a tocchetti; cuoceteli in abbondante acqua bollente salata per 20 minuti e scolateli con la schiumarola.
Frullate il sedano nel mixer e mescolatelo alla robiola, 50 grammi di grana, una macinata di pepe e una presa di sale.
Farcite i rettangoli di pasta all'uovo con il composto di sedano e arrotolateli dandogli la forma di cannelloni.
Schiacciate e spellate gli spicchi d'aglio e rosolateli a fuoco medio-basso in padella con 2 cucchiai di olio; unite le foglioline di un rametto di timo, la passata di pomodoro e un pizzico di zucchero. Cuocete il sugo per una decina di minuti, mescolando di tanto in tanto, regolate di sale e pepe, proseguite la cottura per altri 5 minuti, infine spegnete ed eliminate l'aglio.
Versate in una pirofila metà del sugo e disponetevi sopra i cannelloni farciti, irrorateli con il sugo rimasto, distribuitevi il burro a fiocchetti e spolverizzate con il grana rimasto.
Coprite con un foglio d'alluminio e cuocete in forno già caldo a 200 gradi per 20 minuti. Togliete l'alluminio, proseguite la cottura per altri 5/10 minuti e servite.
 
 
Un bacio a tutti voi che leggete!!
 
Giulia
 
 

martedì 15 maggio 2012

Ali di pollo all'orientale con carotine in agrodolce

Ciao a tutti!!!
Qualche giorno fa ho voluto provare questa ricetta... parecchi mesi fa avevo provato a farla in modo molto diverso, più leggera, eliminando la pelle alle ali di pollo (mettendoci all'incirca 8 ore!!!!) e cuocendole al forno con la loro marinata; questa è una versione molto più rapida e forse un po' più grassa ma ugualmente buona. A seconda delle tempistiche e delle esigenze ognuno può decidere come procedere :)





Ingredienti per 2 persone:


10 ali di pollo (sembrano un'esagerazione ma hanno pochissima carne...)

uno spicchio d'aglio

olio evo

zenzero fresco

salsa di soia

miele d'acacia

sherry

sale


Per le carotine:


700 grammi di carote novelle

20 grammi di burro

2 dl di brodo vegetale

cerfoglio (o prezzemolo)

il succo di un'arancia spremuta

2 cucchiai di aceto di mele

sale

pepe






Lavate le ali di pollo e passatele alla fiamma; fate soffriggere l'aglio privato del germoglio interno in un wok con un cucchiaio d'olio. Appena l'aglio sarà rosolato aggiungete un po' di zenzero grattugiato (quanto ne preferite!), 3 cucchiai di salsa di soia e, continuando a mescolare, 2 cucchiai di miele, 2 di sherry e le ali di pollo.
Aggiustate di sale e lasciate cuocere a fiamma bassa per almeno 45 minuti (dipende anche dalla grandezza del wok. Il mio era un po' piccolo e c'è voluto un po' più di tempo...).
Nel frattempo preparate le carote: spuntatele, spellatele, lavatele bene e tagliatele a rondelle.
Fate fondere il burro in padella, unite le carote, rosolatele per qualche minuto, bagnatele con il brodo, coprite e proseguite la cottura a fuoco dolce per 15 minuti circa. Sciacquate un ciuffo di cerfoglio, staccatene le foglie e tritatele grossolanamente, poi unitele alle carote  il succo d'arancia e l'aceto, infine regolate di sale e pepe. Alzate la fiamma e cuocete finchè il fondo risulterà addensato, poi servite a fianco delle ali di pollo irrorate con la loro salsa.


Buona serata ragazzi, un bacio a tutti!!

Giulia

lunedì 14 maggio 2012

"Viva la mamma"

Cupcake per la festa della mamma

Buongiorno a tutti!!! e scusate l'assenza di questi giorni... ieri era la festa della mamma e ho voluto onorare la mia regalandole questi personalissimi cupcake.
Vi dico subito che se non avete il tempo per star lì a decorarli tutti potete cavarvela con qualche decorazione già fatta oppure facendo solo il muffin alla base che essendo super cioccolatoso di certo non vi farà sfigurare...


ingredienti per circa 12 cupcake:

200g di farina

150 ml di latte

2 uova

60g di cacao

60g di burro

190g di zucchero

1/2 bustina di lievito per dolci

100g di cioccolato fondente a pezzetti o gocce di cioccolato

nutella q.b o qualsiasi altra crema spalmabile al cioccolato



Mescolare la farina con il cacao,il lievito e lo zucchero. In un'altra terrina mescolare il latte e le uova con il burro fuso; come al solito nella preparazione dei muffin versare l'impasto liquido su quello solido mescolando il tutto. Quando il composto risulterà omogeneo aggiungere il cioccolato a pezzetti continuando a mescolare.
Foderare una teglia per muffin con 12 pirottini; mettere un cucchiaio di impasto,al centro un cucchiaio di nutella e ricoprirlo con un altro cucchiaio di impasto fino a riempire gli stampini di circa 2/3. Infornare, in forno già caldo, a 180° per 20 minuti circa. Lasciare raffreddare i muffin prima di decorarli.
Per la decorazione io ho usato della pasta di zucchero che ho tagliato con una formina da biscotto, l'ho fissata al dolcetto con del cioccolato fuso e ho realizzato le scritte con la crema di burro. Ma se avete altre idee liberate la vostra fantasia.


Con questi cupcakes partecipo al contest di ... la Cultura del Frumento "Sweet cupcake"






Spero vi siano piaciuti 
a presto
Ilaria

domenica 13 maggio 2012

Orecchiette alle cime di rapa

Buona Domenica e buona festa a tutte le meravigliose mamme del mondo!!!
A quelle nostre, a quelle degli altri, a quelle anziane, a quelle giovani,  a quelle severe, a quelle dolci....auguri!
Detto questo, parliamo di cucina.... questo piatto è stupendo, grande classico pugliese, semplice e buono.
Ecco le mie orecchiette!





Ingredienti:


1 kg di cime di rapa

400 grammi di orecchiette fresche

olio evo

2 spicchi d'aglio

un peperoncino fresco

4 acciughe sott'olio



Mondate, lavate e sgocciolate le cime di rapa.
In una capace pentola portate a bollore abbondante acqua salata, tuffatevi le orecchiette, le cime di rapa e fate cuocere tutto al dente.
Nel frattempo in una larga padella ponete a rosolare in un filo d'olio l'aglio schiacciato e il peperoncino privato dei semi e tritato; unite anche le acciughe e fatele sciogliere bene.
Scolate la pasta e le verdure, trasferitele in padella con l'olio aromatizzato e fatele insaporire per qualche minuto a fuoco vivace.
Completate con un filo d'olio e servite.

Un bacio

Giulia






venerdì 11 maggio 2012

Manzo alla siciliana

Oggi vi propongo un modo per fare una bella bistecchina ( ci sta sempre no???) in un modo un po' diverso dal solito, con gli ingredienti che piacciono tanto a me, quelli del sud.




Ingredienti:


4 fette di manzo spesse (tipo roastbeef o scamone)

olio evo

500 grammi di pomodorini ciliegia

timo

sale

pepe

75 ml di vino bianco

2 filetti d'acciuga sott'olio

2 cucchiai di capperi dissalati

2 cucchiai abbondanti di pangrattato

2 cucchiai di pecorino grattugiato

uno spicchio d'aglio




Spennellate le fette di carne con un cucchiaio d'olio, copritele e mettetele da parte; scaldate il forno a 220 gradi, spennellate una terrina da forno con un altro cucchiaio d'olio, lavate e tagliate a metà i pomodorini e metteteli nella teglia con le foglie di due rametti di timo. Salate, pepate, bagnate con il vino bianco e infornate.
Tritate i filetti d'acciuga e i capperi, metteteli in una ciotola e aggiungete il pangrattato, il pecorino e l'aglio privato dell'anima e tritato finemente. Infine unite un cucchiaio d'olio, sale, pepe e mescolate bene il tutto.
Fate cuocere le bistecche in una padella antiaderente o sulla griglia calda un minuto per lato (non di più, poi vanno in forno!!!), salate, pepate e trasferite la carne nella terrina sopra i pomodori, che nel frattempo si saranno ammorbiditi. Distribuite sulla carne il composto di pangrattato e infornate per 10 minuti circa facendo gratinare, poi servite caldo.


Vi è piaciuta questa ricetta? Fatemi sapere!

A presto

Giulia


giovedì 10 maggio 2012

Farfalle con trota salmonata e jogurt

Ciao ragazzi!!
Come state?? Vi state godendo i primi caldi primaverili?
Certo che è proprio rigenerante questa stagione.... me la godo proprio la primavera, forse più dell'estate!
Una delle cose che mi piacciono di più è cucinare la sera con la finestra aperta, il venticello fresco e profumato che mi fa compagnia... ma vabbè parliamo della ricetta!!
Inutile dire che è una versione un po' più leggera delle tipiche "farfalle panna e salmone", è anche semplice da fare e appaga il palato :)






Ingredienti:

300 grammi di farfalle

300 grammi di trota salmonata senza pelle

un cipollotto

olio evo

sale

aneto

pepe verde

150 grammi di jogurt greco

pepe




Mondate il cipollotto, affettatelo finemente e lasciatelo soffriggere dolcemente in padella con 2 cucchiai di olio. Aggiungete la trota salmonata tagliata a listarelle, scottatela per pochi minuti, unite una presa di sale, un ciuffo di aneto, qualche bacca di pepe verde schiacciata e spegnete il fuoco.
Lessate le farfalle in abbondante acqua salata, nel frattempo condite lo jogurt con un pizzico di sale, pepe e altro aneto tritato.
Scolate la pasta umida e al dente in padella, saltatela a fuoco vivace con la trota per un minuto; spegnete il fuoco, amalgamate ben con lo jogurt e un cucchiaio di acqua di cottura della pasta e servite.


A presto!!

Giulia


 

mercoledì 9 maggio 2012

Calzone alla scarola

Ciao a tutti,
oggi vorrei parlarvi della scarola.... a me fa impazzire, soprattutto nelle preparazioni un po' meridionali diciamo.
Una volta un'amica mi ha fatto assaggiare una splendida focaccia, con la scarola all'interno saporita e un po' amarognola..... una favola insomma!!
Allora ho voluto rifarla un po' a sentimento, come mi diceva l'ispirazione del momento, ed eccola qua :







Ingredienti:


4 cespi di scarola

30 grammi di capperi dissalati

50 grammi di uvetta

2 spicchi d'aglio

olio evo

4 filetti di acciuga sott'olio

70 grammi di olive taggiasche

30 grammi di pinoli

sale

pepe

grana grattugiato a piacere

una sfoglia di base per focaccia




Lessate la scarola in poca acqua salata, scolatela al dente e strizzatela; fate rinvenire l'uvetta in un po' d'acqua tiepida.
Fate dorare l'aglio in padella con un cucchiaio d'olio, aggiungete i filetti d'acciuga e fatele sciogliere; unite la scarola, le olive taggiasche, l'uvetta, i capperi e i pinoli. Togliete dal fuoco, aggiustate di sale e pepe e aggiungete il grana mescolando bene.
Ungete una teglia, ricopritela con la base per focaccia, farcitela con il composto di scarola e richiudetela su sè stessa. Dovrebbe avere più o meno questo aspetto...




Cuocete il calzone in forno già caldo a 200 gradi per una trentina di minuti e servitelo a fette.

Può essere una cena, un antipasto, una merenda.... comunque è sempre buono :)

Un bacio a chi passa di qua

Giulia



martedì 8 maggio 2012

Stracci di pasta alle erbe con prosciutto e zucchine

Non so voi, ma a piace da matti fare la pasta fresca..... sì, non si può fare tutti i giorni, molte volte non si ha tempo però è proprio una bella soddisfazione!
Sono abbastanza fiera di questi "stracci", sono molto profumati con tutte le erbette fresche, e sono un po' più irregolari delle classiche tagliatelle, sono un po' più schietti e sinceri :)







Ingredienti:

125 grammi di semola di grano duro

350 grammi di farina 00

5 tuorli e 2 uova

50 grammi di erbe miste tritate ( io timo, maggiorana, basilico, erba cipollina e prezzemolo)

uno scalogno

una noce di burro

3 zucchine

sale

pepe

200 grammi di prosciutto cotto

poca panna fresca

una bustina di zafferano

parmigiano grattugiato








Setacciate la semola di grano duro e la farina sulla spianatoia, fate la classica fontana, rompete al centro i tuorli, le uova intere e le erbe tritate. Lavorate fino ad ottenere un impasto liscio ed elastico, dategli la forma di palla e lasciate riposare per mezz'ora.
Nel frattempo tritate lo scalogno, fatelo rosolare in padella con il burro; spuntate e sciacquate le zucchine, tagliatele a julienne e unitele allo scalogno, infine regolate di sale e pepe.
Lasciate cuocere le zucchine per una decina di minuti, aggiungete il prosciutto cotto tagliato a listarelle e fate insaporire; unite un cucchiaio scarso di panna, mescolate e spegnete.
Con il mattarello tirate la sfoglia e ricavate delle strisce di pasta irregolari, lessatele in acqua leggermente salata, scolatele al dente e saltatele in padella con il condimento.
Profumate con lo zafferano sciolto in un mestolo d'acqua di cottura, spolverizzate con il parmigiano e servite.


Provatela, non ve ne pentirete!!

A presto

Giulia


lunedì 7 maggio 2012

Un premio molto apprezzato....

Se qualche mese fa, quando ho iniziato a condividere le mie ricette su questo blog, mi avessero detto che avrei avuto così tante soddisfazioni non ci avrei creduto!
Una delle più grandi è stata quella di ricevere il premio cake blog di qualità dalla mia amica edvige del blog memento solonico.... e vorrei davvero ringraziarla, non solo per questo premio ma anche per essere stata una delle mie prime e vere sostenitrici :)


Detto questo vorrei anche condividere il premio, chiamandosi cake blog di qualità, con la mia amica e "socia" Ilaria, che mi accompagna in questa avventura arricchendo questo blog con splendide ricette dolci!!
Quindi, se ho capito bene, adesso dovrei elencare 7 ricette dolci che  hanno avuto un significato nella mia vita....


1.   Le meravigliose, buonissime torte che mi hanno accompagnato per ogni compleanno della mia infanzia : la commovente torta al cioccolato di mia madre e l'immancabile torta di fragole e panna della mia nonnina..

2. La torta di mars che ogni amichetta aveva nella sua festa di compleanno (io l'ho sempre voluta ma niente...), e che all'età di 23 anni mi è stata regalata dalla mia amica Ilaria

3. La prima torta che ho fatto con le mie manine, una sacher...bene o male riuscita :)

4. La prima cheesecake che ho assaggiato. Quando ho capito che era in assoluto il mio dolce preferito!!

5. Il gelato alla crema che ho assaggiato un pomeriggio in un ristorante stellato, quando ho fatto una chiacchierata con lo chef e ho capito che forse lavorare in cucina non faceva per me.... un gelato BUONISSIMO, ma dal gusto un po' amaro......


Bhe, non me ne vengono in mente altri, anche perchè non sono propriamente una golosa di dolci.


Giro questo premio ai blog che finora mi hanno dimostrato affetto e che stimo molto:










- http://zuccherofarina.blogspot.it/

-  http://sciroppodimirtilliepiccoliequilibri.blogspot.it/

- http://papiki.blogspot.it/    Questo blog non è di cucina, è di una mia cara amica che crea oggettini meravigliosi, le mando comunque questo premio perchè ho sperimentato di persona i suoi buonissimi dolci!!



Bene, credo di aver fatto tutto quindi vi saluto e vi abbraccio tutti!!!

Giulia

domenica 6 maggio 2012

Petto di pollo goloso

Ciao a tutti e buona Domenica!
Ognuno di noi sicuramente ha provato almeno una volta nella vita il famoso "petto di pollo grigliato", quello tristissimo, magari un po' secco, fatto apposta per chi vuole mangiare ipocalorico....
Bhe, se un giorno vi fate delle menate sulla linea (come a me capita spesso) ma non volete rinunciare a un po' di sapore vi consiglio questa ricetta buona buona...








Ingredienti:


2 grossi petti di pollo

olio evo

un limone

sale

pepe

un peperone rosso

2 patate

2 zucchine

una melanzana piccola

aceto

senape

parmigiano







Adagiate i petti di pollo su un piatto e irrorateli con 4 cucchiai di olio emulsionati con il succo del limone, sale e pepe; coprite con la pellicola e lasciate marinare per mezz'ora.
Intanto cuocete sulla griglia molto calda tutte le verdure tagliate a fettine, poi disponetele su un piatto da portata.
Spolverizzate di sale una padella antiaderente, scaldatela e cuocetevi il pollo sgocciolato  (se lo volete ben cotto dovrete tagliarlo a fette un po' più sottili...) per una decina di minuti a fuoco medio basso. Tagliatelo a fettine e mettetelo sopra alle verdure grigliate, irrorate poi con una vinaigrette preparata con 3 cucchiai di olio, un cucchiaio d'aceto, uno di senape, poco sale e pepe.
Se volete arricchirlo servitelo con scaglie di parmigiano...


Vi assicuro che è una meraviglia!
Buona serata

Giulia 


sabato 5 maggio 2012

Strozzapreti al ragù di verdure e il mio primo contest!!

Ok, ho deciso che per rendere ufficiale la creazione del mio piccolo blog devo assolutamente partecipare a un contest, ma non uno qualunque....mi è capitato sotto gli occhi quello di Fiordirosmarino, che parla di verdure..... io le ADORO le verdure!!!
Quindi ci provo, meglio mettersi in gioco ogni tanto, e lo faccio con un piatto semplice da preparare e negli ingredienti, ma sempre buono!







Ingredienti:


350 grammi di strozzapreti

una cipolla

una carota

2 coste di sedano

un porro

una zucchina

un peperone rosso e uno giallo

olio evo

sale

pepe

50 grammi di parmigiano grattugiato

prezzemolo tritato




Mondate tutte le verdure: sbucciate la cipolla, pelate la carota, eliminate i filamenti delle coste di sedano, togliete le radici al porro, spuntate la zucchina, private i peperoni del picciolo, dei semi e dei filamenti bianchi, lavate tutto e riducete a dadini piccoli piccoli.
In un largo tegame scaldate 3 cucchiai di olio e rosolatevi a fuoco vivo le verdure, salate, pepate e cuocete almeno per una decina di minuti; dovrebbero rimanere al dente ma ognuno può decidere il grado di cottura che preferisce :)
Lessate gli strozzapreti in abbondante acqua salata e scolateli quando sono al dente. Passateli nel tegame con le verdure e insaporiteli a fiamma vivace mescolandoli spesso.
Spegnete il fuoco, mantecate con il parmigiano grattugiato al momento e servite cospargendo con un cucchiaio di prezzemolo tritato e una macinata di pepe.



Con questa ricetta partecipo al contest "Io ♥ le verdure" di Fiordirosmarino





Un bacio a tutti e buon week end

Giulia





venerdì 4 maggio 2012

Coppa alla Garden con patate aromatiche

Iniziamo subito con lo specificare che Garden è il soprannome del mio ragazzo. Ergo, questa ricetta (di cui io proprio me ne lavo le mani ahaha) è stata fatta da lui, è venuta bene e ho deciso di metterla sul mio blog.
Avevamo preso quelle belle fettone di coppa di maiale con l'osso che piacciono tanto a lui e così ha deciso per una volta di prendere le redini del comando della cucina. Gli piacciono le cose semplici e saporite, per cui ha optato per un bel contorno di patate...







Ingredienti:


1 kg di patate

4 fette di coppa di maiale con l'osso

olio evo

10 grammi di burro

uno spicchio d'aglio in camicia

sale

pepe

un cucchiaio di timo

un cucchiaio di cumino

"               "  di parica piccante

un rametto di rosmarino



Pelate le patate e tagliatele a cubetti di medie dimensioni, poi sbollentatele per qualche minuto e scolatele.
Scaldate in una larga padella antiaderente 2 cucchiai di olio, il burro e l'aglio; aggiungete le patate e insaporitele a fuoco medio per qualche minuto, poi salate, pepate e unite il timo, il cumino, la paprica e il rosmarino. Coperchiate e lasciate cuocere per mezz'ora circa, dopo i primi 15 minuti togliete il coperchio e saltatele senza mescolare ( a noi piacciono un po' spappolate, se le volete più croccanti alzate un po' la fiamma e non mettete il coperchio).
Scaldate la griglia e cuocetevi le fette di coppa 10 minuti per lato, trasferitele nella padella delle patate e lasciatele insaporire ancora per qualche minuto. Regolate di sale e servite.


Ciao a tutti!!

Giulia